Regime forfettario 2021: come funziona? Requisiti e limiti per le partite IVA

La Legge di Bilancio 2021 non ha introdotto novità in merito a limiti e requisiti d’accesso al regime forfettario. La flat tax del 15%, che scende al 5% per le nuove attività, resta ancorata ai requisiti fissati dalla Manovra dello scorso anno. In particolare, è fissato a 65.000 euro il limite massimo di ricavi o compensi per l’accesso o la permanenza nel regime forfettario per le partite IVA. Non è stato introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica, che resta facoltativa. Anche per chi intende aprire partita Iva 2021, o effettuare il passaggio alla tassazione agevolata del 15% o 5%, restano confermati i limiti relativi al lavoro dipendente e alle spese per compensi ai collaboratori. Tra i requisiti per aderire al regime forfettario 2021, i titolari di partita IVA dovranno fare i conti con le cause d’esclusione, introdotte a partire dal 2019 e tutt’oggi vigenti.

730 E UNICO PF 2021 REDDITI 2020

Se ti serve una consulenza specializzata contatta lo studio!

Il Modello 730 è la dichiarazione dei redditi riservata ai dipendenti, ai pensionati e ai disoccupati, nella quale vengono riportati tutti i redditi e le spese sostenute.

In caso di risultato a credito il rimborso viene liquidato direttamente nella busta paga a partire dal mese di luglio o nella rata di pensione a partire dal mese di agosto/settembre; è conveniente presentarlo anche per chiedere il rimborso delle maggiori imposte (versate autonomamente o trattenute), per ottenere deduzioni e detrazioni sulle spese sostenute (farmaci, assicurazioni, ristrutturazione…) o per ottenere le detrazioni per familiari a carico non riconosciute dal datore di lavoro/ente pensionistico.

Modello REDDITI Persone Fisiche  è la dichiarazione dei redditi dei lavoratori autonomi titolari di partita IVA, ma viene in realtà utilizzato da diverse tipologie di contribuenti.

Contiene varie tipologie di redditi e gli oneri deducibili/detraibili (terreni, fabbricati, lavoro dipendente/pensione, spese mediche, mutui, ecc). Contiene i quadri necessari per dichiarare i contributi previdenziali/assistenziali, atri redditi dei contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili, nonché il quadro RW per gli investimenti all’estero e il quadro AC per gli amministratori di condominio. Infine contiene i quadri necessari per dichiarare gli altri redditi da parte dei contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili.

 



Fatturazione elettronica

Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA 

Lo studio è in grado di offrire ai propri clienti una soluzione software facile ed efficace per gestire i documenti di vendita (preventivi, fatture, ecc) e condividere con il commercialista le fatture elettroniche da inviare all'Agenzia delle Entrate.

E' un software pensato per le micro-imprese, gli artigiani e i professionisti per gestire le fatture e gli incassi, mentre la contabilizzazione e l'invio delle fatture è gestito direttamente dal commercialista che riceve i documenti attraverso un collegamento sicuro.

E' un software Cloud che non richiede installazione ed è utilizzabile da qualsiasi browser, windows o mac, pc o tablet.